Spaghetti alla Chitarra

Pasta fresca all'uovo

SPAGHETTI ALLA CHITARRA

Dopo un periodo di pausa presa per vari impegni torno a scrivere sul mio blog e si rientra proprio in un periodo di feste, un periodo dell’anno dove la gente impazzisce su cosa cucinare.  Oggi vi voglio proporre una ricetta che poteva non mancare sul mio blog che vi può essere d’aiuto per riportare i vostri ospiti ai sapori di una volta o meglio assaporare gusti rustici e casalinghi, una ricetta base ma simbolo della nostra Italia, pasta fresca all’uovo. Avevo gia da tempo voglia di fare questa ricetta ma non avevo la “chitarra” quindi ho aspettato settembre per comprarla ad una fiera del mio paese (costo circa 12 euro). Ogni ingrediente che compone questa ricetta ha un suo significato che grazie all’equilibrio di questi si riesce ad ottenere un’ ottima pasta fatta in casa. Gli ingredienti base sono farina 00, farina di semola, uova, acqua, sale e olio extra vergine di oliva toscano. Le uova servono per rendere uniti tutti gli ingredienti ma se troppe la possono rendere dura, l’olio rende più elastica la pasta, l’acqua la rende più morbida mentre la semola rende la pasta più ruvida che al gusto da rugosità quindi caratteristica ideale per legare meglio ai sughi.

INGREDIENTI

  • 450 gr Farina 00
  • 150 gr Semola
  • 5 uova
  • 2 cucchiai di acqua
  • 1 cucchiaino di sale

Gli ingredienti possono variare a seconda della farina che andate ad utilizzare, ci sono farine che incorporano meglio la parte liquida e altre che richiedono una percentuale di acqua minore di quella indicata. Poi dipende anche dalle temperature dell’ambiente dove andate a fare la pasta, in estate tende a seccarsi prima.

PROCEDIMENTO

  • In un tavolo di legno posizionare la farina + semola a vulcano.
  • Al centro posizionare le uova e aggiungere poco alla volta olio, acqua e sale
  • Impastare il tutto molto bene (la pasta deve risultare omogenea di colore e al tatto liscia e morbida) se necessaria aggiungendo farina o acqua.
  • Fare riposare per un’ora in frigo o meglio per tutta la nottata coperta con della pellicola
  • Una volta fatta riposare stenderla con il matterello aiutandosi con la semola o utilizzare lo stendi pasta, posizionarla sopra la chitarra e sempre con il matterello passarci sopra fino a quando la pasta nn si è divisa e ha formato gli spaghetti.
  • Con questa pasta potete fare anche le pappardelle, i maltagliati, i taglierini, i pici all’uovo e tanti altri tipi di pasta.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Info Contatti

    caffeinforchetta@gmail.com
    alberto.finocchi@hotmail.it
  • Total Pageviews

    • 41,299 Visualizzazioni
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: